11 aprile 2018, si celebra la prima Giornata del Mare



Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 30 gennaio 2018, il nuovo Codice della nautica è oggi operativo, anche se per alcune parti si dovranno attendere i decreti attuativi.

Osculati ricorda che tra le novità introdotte e già in vigore, vi è la “Giornata del Mare” stabilita per il giorno 11 aprile. Lo scopo è di stimolare gli italiani e soprattutto le nuove generazioni, a una maggiore attitudine verso la navigazione, il mare e la sua protezione.

Si tratta di una visione allineata al “boating simply”, il mare alla portata di tutti, che Osculati propone da ormai 60 anni nella convinzione che possedere e aver cura di una barca, navigare a vela o motore, pescare, fare immersioni e ogni altra attività ricreativa debba essere alla portata di un pubblico ampio e rispettoso del mare.

Nella Giornata del Mare saranno coinvolte in primo luogo le istituzioni, ma anche aziende, privati ed enti sono invitati a svolgere attività promozionali per la cultura marinara e la tutela del mare. Sono previsti incontri per le scuole presso circoli nautici e marina lungo le coste di tutta la penisola.

Tra le tante iniziative messe in atto, ne proponiamo una che si trova in internet e permette a chiunque di farsi parte attiva per la difesa del mare, indipendentemente dalla propria residenza geografica, magari lontano dalla costa: la Fondazione One Ocean, nata per difendere il mare e diffondere le pratiche di sostenibilità nelle attività ricreative o professionali che su di esso si svolgono, ha pubblicato online la Charta Smeralda. Si tratta di un codice etico che invita individui o associazioni a diffondere la consapevolezza del problema della salute del mare e adottare comportamenti sostenibili e rispettosi.
www.1ocean.org/charta-smeralda


Giuliano Luzzatto
Giornalista nautico, esperto di vela, collabora con testate estere e con l’agenzia di news Pressmare.it
Si occupa della comunicazione di Azzurra, il TP52 simbolo sportivo dello Yacht Club Costa Smeralda, per il quale cura anche le relazioni con la stampa.